Camera di Commercio di Piacenza
Tu sei qui: Portale Attività Regolamentate Mediatori Esami agenti d'affari in mediazione (D.M. 300/90)
Azioni sul documento

Esami agenti d'affari in mediazione (D.M. 300/90)

pubblicato il 18/06/2013 09:40, ultima modifica 26/02/2021 19:08

Possono sostenere l''esame coloro i quali:

  1. abbiano frequentato il previsto corso di formazione relativo a una delle 4 sezioni previste dalla normativa sugli agenti d’affari in mediazione, approvato dalla Provincia o dalla Regione di competenza;
  2. siano in possesso del titolo di studio di scuola secondaria di secondo grado, conseguito presso un istituto statale o legalmente riconosciuto.

Il decreto ministeriale 21 febbraio 1990, n. 300 prevede l'esame per  gli agenti d'affari in mediazione che l’esame consista in due prove: una scritta ed una orale. Sono ammessi alla prova orale i candidati che abbiano riportato una media di almeno sette decimi nella prova scritta e non meno di sei decimi in ciascuna delle parti di cui la prova scritta si compone (diritto civile, diritto tributario, estimo/catasto e legislazione mediatori).

 L''esame è superato dai candidati che abbiano ottenuto un voto non inferiore a sei decimi nella prova orale.

Le prove scritte vertono sui seguenti argomenti:

  1. nozioni di legislazione sulla disciplina della professione di mediatore, di diritto civile con specifico riferimento ai diritti reali, alle obbligazioni, ai contratti ed in particolare al mandato, alla mediazione, alla vendita, locazione o affitto di immobili ed aziende, all''ipoteca di diritto tributario con specifico riferimento alle imposte e tasse relative ad immobili ed agli adempimenti fiscali connessi;
  2. nozioni concernenti l''estimo, la trascrizione, i registri immobiliari, il catasto, le concessioni, autorizzazioni e licenze in materia edilizia, la comunione ed il condominio di immobili, il credito fondiario ed edilizio, i finanziamenti e le agevolazioni finanziarie relative agli immobili.

La prova orale verte, oltre che sulle materie delle prove scritte, sulla conoscenza del mercato immobiliare urbano ed agrario e sui relativi prezzi ed usi e sulla legislazione disciplinante l’attività di mediazione.

Domanda d'esame

La domanda d'esame va compilata sull’apposito modello predisposto all’uopo e  deve essere inoltrata alla Camera di Commercio della provincia in cui i richiedenti risiedono o nella quale hanno eletto domicilio professionale.

Nella domanda va specificata la sezione per la quale si chiede di sostenere l’esame, si sottolinea infatti che non è possibile sostenere un unico esame per tutte e quattro le sezioni in quanto la particolarità delle materie trattate richiede un’ apposita per mediatori immobiliari/mediatori a titolo oneroso, mediatori merceologici e mediatori in servizi vari.



La domanda sconta il pagamento di:

- diritti di segreteria di € 77,00 che potranno essere versati secondo le modalità di pagamento riportate sul sito

- marca da bollo da € 16,00

Alla domanda dovrà essere allegata fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità.

 

2.35294117647

Logo CCIAA Emilia

PID - Punto Impresa Digitale

Logo PID - Punto Impresa Digitale

Banner-Startup

Banner Registro Imprese

Banner atti depositati dagli agenti della riscossione

« settembre 2021 »
settembre
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930
 
Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali

Privacy

Dichiarazione di accessibilità

Codice Fiscale e Partita IVA
00276970332

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Piacenza

Piazza Cavalli, 35 - 29121 Piacenza
Telefono 0523 3861 Fax 0523 334367
PEC: cciaa.piacenza@pc.legalmail.camcom.it