Camera di Commercio di Piacenza
Tu sei qui: Portale Notizie Un Premio Speciale per l'Innovazione Sociale vinto da un'impresa piacentina
Azioni sul documento

Un Premio Speciale per l'Innovazione Sociale vinto da un'impresa piacentina

— archiviato sotto:
pubblicato il 05/06/2014 12:25, ultima modifica 21/02/2021 14:37

Si tratta della TICE, graduate school d’eccellenza per l'eta evolutiva , nata dalla sinergia tra laboratori, Università straniere e Università pubbliche italiane interessate a sviluppare moderni percorsi di formazione e aggiornamento basati sulla scienza del comportamento applicata. La graduate school è rivolta a tutti i giovani in età evolutiva e offre il sostegno della propria professionalità ed esperienza socio-pedagogica nonchè neuropsichiatrica o altri ausili innovativi anche a quei bambini diversamente abili o con difficoltà d'inserimento sociale, allo scopo di indirizzarli verso le proprie vocazioni

Come consuetudine, anche quest'anno il Presidente di Uniocamere Nazionale Ferruccio Dardanello ha consegnato, ieri 4 giugno, nell'incantevole cornice di Villa Massenzia, antica domus romana ubicata in una zona di Roma ad alto interesse archeologico costituito dal complesso di Massenzio – voluto dall’imperatore romano sopra la villa di Erode Attico – luogo decantato anche dal Goethe nel “Viaggio in Italia", due Premi rivolti ai migliori giovani, incubators, scuole o imprese under 40: il primo, cioè il Premio Scuola, Creativita e Innovazione, non ha visto quest'anno vincitore nessuno plesso scolastico piacentino. Invece, all'interno del secondo premio Giovani Innovatori d'Impresa è stato aggiunto un Premio Speciale per l’Innovazione nel campo sociale, vinto dalla TICE, tutta piacentina, una struttura che, con metodi innovativi e tecnologie di matrice estera, si dedica all’apprendimento di bambini con bisogni speciali.

In questa difficile congiuntura economica del nostro Paese, che oltre al mercato interno dei beni vede le maggiori criticità nel mercato del lavoro, in particolar modo per i giovani, Dardanello non ha mancato di trasmettere ottimismo e dare coraggio citando l'affermazione di Eleanor Roosevelt: "“Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni”"

La selezione da parte della Commissione di valutazione Unioncamere è stata tuttavia difficile, tra le 719 candidature pervenute nel 62% da giovani con meno di 35 anni e nel 69% da laureati. 192 le idee d’impresa giunte da giovani del Nord, 187 da quelli del Centro, 66 dalle regioni del Sud e 25 dalle isole.

“La notizia dell’attribuzione ad una azienda piacentina di un riconoscimento così prestigioso ci ha veramente riempito di orgoglio” ha commentato Giuseppe Parenti, Presidente della Camera di commercio di Piacenza “Il fatto poi che il premio fosse dedicato ai giovani imprenditori ci rassicura sul futuro. I giovani sono innovativi per definizione, sono creativi ed entusiasti, possono individuare soluzioni semplici a situazioni complicate, grazie alla loro capacità intuitiva. Le Camere di commercio –anche in sordina- stanno lavorando da anni sui giovani con progetti formativi, di orientamento, di supporto. Il successo del Premio Unioncamere ci dimostra che stiamo lavorando nella direzione corretta.”

1.63636363636
Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali

Privacy

Dichiarazione di accessibilità

Codice Fiscale e Partita IVA
00276970332

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Piacenza

Piazza Cavalli, 35 - 29121 Piacenza
Telefono 0523 3861 Fax 0523 334367
PEC: cciaa.piacenza@pc.legalmail.camcom.it