Camera di Commercio di Piacenza
Tu sei qui: Portale Newsletter Internazionalizzazione InfoEstero - Camera di commercio di Piacenza InfoEstero – Camera di Commercio di Piacenza – Numero 4/2019

InfoEstero – Camera di Commercio di Piacenza – Numero 4/2019


29/03/2019

Informazioni e novità per l’internazionalizzazione

Servizi alle imprese

ATTENZIONE: dal 1 giugno 2019 cambiano le modalità di rilascio certificati d’origine e visti per l’estero

Si comunica che il Ministero dello Sviluppo Economico, con nota 62321 del 18/03/2019, ha diramato le nuove “Disposizioni per il rilascio dei certificati d’origine e dei visti per l’estero” con le quali, tra le altre cose, si introduce dal 1 giungo 2019 l’obbligo della presentazione della domanda di rilascio dei certificati d’origine e visti per l’estero in modalità telematica. Da tale data, pertanto, la Camera di Commercio non accetterà più istanze cartacee. Per poter utilizzare la pratica telematica Cert'O è necessario che il legale rappresentante, o chi ha potere di firma dei documenti, sia in possesso di un dispositivo di firma digitale e che l’impresa si registri al portale Registro Imprese scegliendo una modalità di pagamento dei diritti di segreteria (carta di credito, PagoPa, ICONTO o Unicredit pagonline). Informazioni dettagliate sono disponibili sul nostro sito al seguente link.

Mercati

Modifica del nome dell’ex Repubblica Jugoslava di Macedonia in "Repubblica di Macedonia del Nord"

Si rende noto che è entrato in vigore l'Accordo di Prespa, concluso tra i governi di Atene e Skopje nel giugno 2018 e comportante la modifica del nome dell’ex Repubblica Jugoslava di Macedonia in "Repubblica di Macedonia del Nord". In tale quadro, e sulla base di quanto ufficialmente comunicato da parte dell'Ambasciata della Repubblica di Macedonia del Nord in Roma, si ritiene opportuno focalizzare l'attenzione sulle seguenti modalità di utilizzo della nuova terminologia: a) Il nome ufficiale del Paese è “Repubblica di Macedonia del Nord”; la forma abbreviata è “Macedonia del Nord”; b) La nazionalità (cittadinanza) della Repubblica di Macedonia del Nord è “macedone/cittadino della Repubblica di Macedonia del Nord”, come sarà riportato in tutti i documenti di viaggio; c) La lingua ufficiale della Repubblica di Macedonia del Nord è “lingua macedone”; d) Il codice del Paese resta per tutti gli scopi “MK” e “MKD”, come assegnato ufficialmente dall’Organizzazione Internazionale per la Normazione (ISO), fatta eccezione per le targhe dei veicoli della Repubblica di Macedonia del Nord per cui si utilizzerà la sigla “NMK”; e) Per quanto riguarda l’utilizzo della forma aggettivale, si dovrà utilizzare l’espressione “della Repubblica di Macedonia del Nord” o “di Macedonia del Nord” per riferirsi allo Stato, ai suoi organi ufficiali e ad altri enti pubblici, così come a enti e soggetti privati legati allo Stato, costituiti per legge o che ricevono supporto finanziario dallo Stato per attività all’estero. Non si potranno utilizzare in tali casi altri aggettivi, quali “macedone” o “Nord macedone”; f) Per riferirsi invece a enti e soggetti privati, che non presentano legami con lo Stato e con enti pubblici, non sono stati costituiti per legge e non ricevono supporto finanziario dallo Stato per attività all’estero, si potrà utilizzare l’aggettivo “macedone”. L’aggettivo da utilizzare per le attività potrà essere “macedone”. Si sottolinea che il nuovo nome e la nuova terminologia dovranno essere impiegati per tutti gli usi e gli scopi, compreso nelle relazioni e comunicazioni bilaterali. Non dovranno essere più utilizzati, neanche in forma tradotta, i termini “Macedonia”, “Republic of Macedonia”, “FYR of Macedonia”, “FYR Macedonia”, così come “the former Yugoslav Republic of Macedonia” (in italiano “Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia”) e l’acronimo “FYROM” per riferirsi alla Repubblica di Macedonia del Nord in qualsiasi contesto ufficiale.

Avvio all'Accordo di Partenariato Economico fra Unione Europea e Giappone – 1 febbraio 2019

L’Accordo di Partenariato Economico tra l’Unione Europea e il Giappone, i cui negoziati sono stati avviati nel 2013, è stato approvato con Decisione (UE) 2018/1907 del Consiglio del 20 dicembre 2018 ed entrerà in vigore il 1° febbraio 2019. La Commissione Europea, con nota del 18 aprile 2018, aveva già fornito un'analisi sugli elementi chiave dell'accordo che si pone l'obiettivo di incrementare gli scambi con il Giappone e di favorire gli investimenti. Inoltre, l'Agenzia ICE ha realizzato una prima scheda informativa sull'impatto che si prevede l'accordo possa produrre sull'interscambio. Recentemente, in vista dell'approssimarsi dell'applicazione dell'accordo, l'Agenzia delle dogane ha fornito, invece, i primi elementi sulle modalità operative che gli operatori interessati agli scambi commerciali con il Giappone dovranno seguire, al fine di beneficiare del trattamento preferenziale previsto.

Iniziative e progetti

Attività di promozione in Canada: Montreal e Vancouver dal 30 maggio al 4 giugno 2019

Nell'ambito del Protocollo di Intesa tra Unioncamere Emilia-Romagna e Regione Emilia-Romagna saranno realizzati eventi promozionali rivolti al mercato canadese, con l’obiettivo di promuovere l’identità dell’agroalimentare regionale e facilitare l’accesso e/o radicamento delle imprese regionali in Canada. Le attività si svolgeranno a Montreal e a Vancouver dal 30 maggio al 4 giugno 2019. All’iniziativa potranno partecipare fino a un massimo di 15 aziende agroalimentari emiliano-romagnole, le cui produzioni rientrino tra le seguenti: prodotti biologici, prodotti a qualità certificata, prodotti tradizionali, prodotti per celiaci, prodotti vegani, prodotti di panetteria e pasticceria, prodotti conservati, condimenti, marmellate e composte, pasta, caffè e cioccolato. Scadenza per l'invio della domanda di partecipazione 12 aprile 2019. Maggiori informazioni al seguente link

Progetti di promozione internazionale dei Consorzi 2019-2020

Il nuovo bando della Regione Emilia-Romagna “Progetti di promozione internazionale dei Consorzi 2019-2020” favorisce i processi di internazionalizzazione delle pmi regionali in forma aggregata, sostenendo le attività svolte collettivamente attraverso i consorzi per l'internazionalizzazione. Possono partecipare i Consorzi per l'internazionalizzazione con sede legale in Emilia-Romagna, in possesso dell'accreditamento Entry level o Advanced Level (o che hanno già presentato la richiesta) entro la data di presentazione della domanda di contributo. Il contributo sostiene specifici progetti esteri aggregati. I progetti devono essere attinenti alle attività promozionali e a quelle permanenti di cooperazione produttiva, commerciale e tecnologica all'estero in un'ottica di medio e lungo periodo da attuarsi in base a interventi pluriennali. L'agevolazione prevista dal bando consiste in un contributo quantificabile fino al 50% della spesa ammissibile. Il contributo non potrà comunque superare l'importo di 150.000 euro. Le spese devono essere sostenute nel periodo dal 1 gennaio 2019 al 31 dicembre 2020. Tra le spese ammissibili figurano le spese promozionali; di incoming relative all’ospitalità di operatori esteri in Emilia-Romagna; di consulenza e accreditamento; di partecipazione a fiere (in Italia e all'estero) in forma collettiva; di comunicazione; di personale e di gestione. La domanda di partecipazione al contributo va compilata e trasmessa tramite applicazione Sfinge 2020, entro le ore 16 del 17 maggio 2019. Per maggiori informazioni consultare il sito dedicato.

Incontri e seminari

Vendita – Distribuzione – Agenzia all'estero: come tutelare l'azienda

Il CEPI, Consorzio Esportatori Piacentini, in collaborazione con BPER Banca, organizza nella giornata di martedì 9 aprile 2019 dalle ore 9.00 alle 11.00 presso il Centro Congressi Galileo di Gariga di Podenzano (PC) l’incontro VENDITA – DISTRIBUZIONE – AGENZIA ALL’ ESTERO: COME TUTELARE L’AZIENDA. Il Seminario, tenuto dall'avvocato VARTUI KURKDJIAN, esperta in diritto del commercio internazionale, con studio a Milano e Modena, si propone di informare sui rischi di invalidità di alcune previsioni a tutela del venditore o del preponente illustrando le possibili precauzioni che possono essere adottate. La partecipazione è gratuita, previa iscrizione via mail all’indirizzo info@cepipc.it. Al termine dell’incontro, dopo il coffee break delle 11.00, sarà possibile fissare brevi incontri individuali con l’Avvocato. Per maggiori informazioni consultare il sito http://www.cepipc.it

Incoming program @R2B dalla Silicon Valley in Emilia-Romagna

Aperta la prima edizione del programma Incoming Program, percorso dedicato a massimo 30 piccole e medie imprese (PMI) emiliano-romagnole con lo scopo di far loro incontrare un pool di 10 investitori provenienti dalla Silicon Valley. I beneficiari incontreranno degli investitori statunitensi a Bologna e presenteranno loro l’impresa e i prodotti. L'Incoming Program avrà la durata indicativa di quattro giorni: due di attività preparatorie in vista del matching con gli investitori e due di presentazioni e incontri con gli investitori. Fasi del programma e tempistiche: incontro preliminare e interviste per le imprese regionali selezionate con ASTER e USMAC (13-15 maggio 2019); due giornate di preparazione per le imprese regionali selezionate (3 e 4 giugno 2019); altrettante di presentazioni e incontri con gli investitori statunitensi (6 e 7 giugno 2019, in occasione di R2B - Research To Business 2019); follow-up (post missione). Il Bando è aperto dal 4 marzo fino alle ore 13 del 15 aprile 2019. Per maggiori informazioni consultare il sito dedicato.

Pubblicazioni

Info Help Desk: pubblicato il notiziario di marzo 2019

E’ disponibile l’ultimo numero del bollettino Info Help Desk “Italia – Europa”, un supporto alle aziende emiliano-romagnole finalizzato a fornire informazioni in merito ai finanziamenti e incentivi comunitari, regionali e nazionali derivanti da specifici bandi. Per i numeri arretrati consultare il nostro sito al seguente link.

Dossier Est Europa: disponibile nuovo numero

Nell'ambito delle attività della rete Enterprise Europe Network, Unioncamere Emilia-Romagna, in collaborazione con l'Eurosportello, azienda speciale della Camera di commercio di Ravenna, fornisce un supporto alle aziende regionali interessate a realizzare percorsi di internazionalizzazione nei paesi dell'Est Europa attraverso l'accesso ai Fondi Strutturali UE. All'interno di questo servizio viene pubblicato mensilmente il Dossier Est Europa contenente le principali opportunità di finanziamento in queste aree. Si può consultare l'ultimo dossier n. 3 del 2019 che illustra le opportunità paese relative bandi in scadenza, requisiti di ammissibilità, ed entità dei contributi di Fondi strutturali nei Paesi dell'Europa Orientale sul sito di Unioncamere ER. Per ricevere assistenza : simpler@rer.camcom.it Per informazioni sul servizio: Andrea Giunchi tel. 0544/481440 e-mail: andrea.giunchi@ra.camcom.it

Fiere internazionali

Iran Food & Bev Tec 2019 – Teheran 18-21 giugno 2019

ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, nell'ambito delle attività promozionali previste per il 2019 a favore del settore macchine alimentari, organizza una partecipazione collettiva italiana alla fiera Iran Food & Bev Tec, che si svolgerà a Teheran dal 18 al 21 giugno 2019. Le esportazioni italiane in Iran stanno registrando da anni elevati tassi di crescita, nonostante le crisi economiche e politiche del 2018. I macchinari per la trasformazione alimentare rientrano fra i settori non soggetti a divieto di importazione. Adesioni entro il 5 aprile 2019. Per maggiori informazioni consultare il sito ICE

Printech Asia 2019 - Bangkok, 12-15 giugno 2019

ICE-Agenzia per la Promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane organizza in collaborazione con l'Associazione di categoria ACIMGA e a favore del settore macchine per l'industria della grafica, del printing e del converting, una collettiva italiana alla fiera PRINTECH ASIA 2019 (Bangkok, 12-15 giugno 2019). Co-locandosi nell'ambito della Propak Asia, la fiera Printech dedica uno spazio apposito alle tecnologie per il printing, il converting e il labelling, esaltando questo comparto e l'alto valore aggiunto rappresentato dal Made in Italy. Adesioni entro il 12 aprile 2019. Per maggiori informazioni consultare il sito ICE

Camera di commercio di Piacenza – Sportello Internazionalizzazione
Piazza Cavalli, 35 – 29121 Piacenza – Tel. 0523 386241-256-292
commercio.estero@pc.camcom.it

Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali

Privacy

Dichiarazione di accessibilità

Codice Fiscale e Partita IVA
00276970332

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Piacenza

Piazza Cavalli, 35 - 29121 Piacenza
Telefono 0523 3861 Fax 0523 334367
PEC: cciaa.piacenza@pc.legalmail.camcom.it