Camera di Commercio di Piacenza
Tu sei qui: Portale Promozione Sportello Genesi - Contributi Sportello Genesi - Contributi Studi di fattibilità e assistenza tecnica collegati a investimenti italiani all’estero
Azioni sul documento

Studi di fattibilità e assistenza tecnica collegati a investimenti italiani all’estero

pubblicato il 26/05/2016 16:00, ultima modifica 22/10/2021 04:48

Obiettivi

Agevolare la realizzazione di studi di prefattibilità e fattibilità collegati ad investimenti italiani in paesi Extra UE. Lo studio deve riguardare lo stesso settore di attività dell''impresa richiedente.

Beneficiari

Tutte le PMI aventi sede legale in Italia, che abbiano realizzato in ciascuno dei tre esercizi finanziari precedenti la presentazione della domanda, un fatturato estero pari, in media, ad almeno il 35% del fatturato aziendale totale. Dopo l’erogazione, e fino alla data di chiusura del bilancio esaminato per la verifica, le imprese hanno l’obbligo di mantenere la forma di società di capitali, pena l’eventuale revoca del finanziamento stesso. L’impresa già beneficiaria di un finanziamento per la Patrimonializzazione, può richiedere un nuovo finanziamento solo dopo aver interamente rimborsato il precedente

Agevolazione

Finanziamento agevolato.

Entità

l finanziamento può coprire fino al 100% dell'importo delle spese indicate nella "scheda preventivo" e può essere concesso, nei limiti consentiti dall''applicazione della normativa comunitaria "de minimis" ed entro il limite di esposizione verso il Fondo 394 (35% dei ricavi medi dell’ultimo triennio), per un importo comunque non superiore a € 300.000,00. In ogni caso, il finanziamento non può superare il limite del 12,5% dei ricavi medi degli ultimi 3 esercizi. Il finanziamento prevede una prima erogazione tra un minimo del 50% ed un massimo del 70% dell'importo del finanziamento concesso, che deve essere richiesto entro 3 mesi dalla stipula.L’importo a saldo viene richiesto entro 18 mesi dalla stipula ed erogato previa presentazione delle garanzie e dell'idonea documentazione di spesa.

Spese ammissibili

Le spese ammissibili al finanziamento, che devono essere inserite nella "scheda preventivo" possono riguardare:

- le retribuzioni a personale interno (a cedolino) comprensive di viaggi e soggiorni, per prestazioni sia in Italia che all’estero, per il tempo effettivamente dedicato al progetto;
- le spese per personale esterno relative a consulenze specialistiche comprensive dei relativi viaggi e soggiorni; le stesse spese devono essere oggetto di apposito contratto.
Le spese sono finanziabili dalla data di arrivo della domanda di finanziamento a SIMEST. Una spesa è ammissibile al finanziamento se sostenuta dalla suddetta data fino a 12 mesi dopo la data della stipula del relativo contratto di finanziamento.

Modalità

La domanda di intervento è presentata alla Simest dai richiedenti su apposito modulo pubblicato sul sito Internet della SIMEST (www.simest.it)

Link di riferimento: http://www.simest.it/page.php?id=103

 

2.0
Standard

Powered by Plone ®

Note Legali

Note Legali

Privacy

Dichiarazione di accessibilità

Codice Fiscale e Partita IVA
00276970332

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Piacenza

Piazza Cavalli, 35 - 29121 Piacenza
Telefono 0523 3861 Fax 0523 334367
PEC: cciaa.piacenza@pc.legalmail.camcom.it